IC IQBAL MASIH

PROGETTO INTERCULTURA: INTERVISTA A MOHAMED BA

Print Friendly, PDF & Email

Lezione speciale il 28 gennaio 2020 per gli alunni della ID e della IIIC . I ragazzi del nostro istituto hanno sperimentato il valore dell’intercultura attraverso le parole, l’esperienza e la testimonianza di Mohamed Ba, mediatore culturale, attore, drammaturgo e musicista di origine senegalese. Attraverso il racconto della sua vita e la musica del suo tamburo magico, i ragazzi in cerchio come intorno al “baobab” africano si sono lasciati guidare e incantare dalla magia delle parole del “griot” di Jolof. Hanno ripercorso insieme a lui il sentiero della memoria storica per giungere alla comprensione e alla consapevolezza di quanto oggi sia necessario imparare a vivere come cittadini del mondo capaci di dialogare con gli altri e di valorizzare le differenze culturali come espressione della bellezza dell’umanità. Gli alunni dell’Iqbal hanno rivolto a Mohamed tantissime domande non solo sulla sua vita personale ma anche sul concetto di razzismo, di multiculturalità e integrazione, hanno riflettuto sull’importanza dell’educazione interculturale come parte integrante del loro percorso formativo; sulla necessità di incontrare, conoscere, comprendere, accettare e rispettare le diversità intese come risorse per l’instaurazione di un buon clima relazionale favorevole al dialogo, alla comprensione e alla collaborazione, intesi non solo come accettazione e rispetto delle idee, dei valori e delle culture altrui, ma anche come rafforzamento della propria identità culturale. Sicuramente lezioni come quella con Mohamed Ba amplificano il valore della nostra didattica e lasciano un segno profondo perché sono impregnate di un’educazione che si agisce e non si insegna e offrono ai nostri ragazzi l’opportunità di sperimentare cosa significhi vivere nella società odierna come cittadini attivi e responsabili capaci non soltanto di sapere o saper fare ma soprattutto di “ESSERE”.

N.B: Presto Mohamed Ba sarà ancora con noi:

  • La mattina del 23 marzo per una lezione interattiva con tutti gli alunni della secondaria in cui si parlerà di globalizzazione e negazione dei diritti;
  • La sera del 23 marzo per incontrare le famiglie dei nostri alunni attraverso la presentazione di uno spettacolo teatrale.
  • Nel mese di maggio, invece, lavorerà con gli alunni della scuola primaria di via Bolivia con il progetto “Radici e Gambe”. Viaggio nelle memorie dei popoli, dai sentieri del pregiudizio alle vie dell’interculturalità. Un progetto che prevede la realizzazione di 3 laboratori di drammatizzazione, canto e recitazione.

IMG-20200128-WA0007-1IMG_0241IMG_0236IMG_0220

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
    Prof. Alessandro Fanfoni
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs. 39/1993